IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE

il modo più equo di fare la spesa
 
IndiceIndice  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  Accedi  

*****Consegna 24 ottobre: uova, pane, verdure di Alessio, latticini di Camporbiano...*****

###### Ordini aperti: mele, mozzarella di Libera, mandarini , legumi podere pereto, ...######

Condividere | 
 

 Il forteto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Simone
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1316
Età : 40
Reputazione : 0
grado : : 2686
Data d'iscrizione : 12.02.09

MessaggioTitolo: Il forteto   Gio Ott 21 2010, 19:27

Buonasera,
vi scrivo dalla Cooperativa agricola Il Forteto (nel Mugello) che alcuni sicuramente già conoscono per formaggi e latticini.
Da circa un anno, su sollecitazione di alcuni gruppi d'acquisto, abbiamo iniziato a preparare delle confezioni di carne chianina (rigorosamente IGP) sottovuoto da 10 o 20 kg di due diverse tipologie, una con l'anteriore e l'altra con tagli misti (prevalentemente il posteriore del vitello).
Le nostre chianine pascolano nei 500 ha di pascoli e boschi della nostra azienda, tra Vicchio e Dicomano. I vitelli vengono allattati dalle madri fino a 6 mesi d'età, per cui il loro unico nutrimento è erba e latte. Nei mesi invernali i bovini vivono liberi in stalla utilizzando gli ampi spazi ed i paddock esterni. Dai nostri campi e dal nostro mulino provengono fieno e cereali (rigorosamente non OGM) usati per l'alimentazione.
La razione , infatti, è composta da fieno di prato, farina di mais e orzo e favino, legume che da sempre è coltivato in Toscana e utilizzato per l'alimentazione dei bovini chianini.
Diversi studi scientifici, portati avanti anche dall'Università di Firenze, evidenziano come il grasso di questa carne (inferiore al 2%) abbia qualità nutrizionale elevata perchè caratterizzata da un livello contenuto di acidi grassi saturi e da una buona percentuale di acidi grassi insaturi (omega 3 e d omega 6). Questi ultimi sono altamente benefici per la salute umana, essendo potenti fattori di prevenzione tumorale e del diabete
Inoltre l'analisi dei fattori che definiscono la qualità ha evidenziato l'alto valore nutrizionale di queste carni, specialmente se confrontato con carni di animali a rapido accrescimento di razze cosmopolite e loro incroci.
Teniamo a ricordare inoltre che la razza Chianina è antichissima, di origine etrusca, ed è allevata in Toscana da più di 2000 anni.

Proprio in un ottica di apprezzamento e valorizzazione della nostra carne ci rivolgiamo a voi e vi invitiamo a farci visita; la nostra stalla è sempre aperta (anche e soprattutto il sabato e la domenica) e i responsabili sono disponibili a darvi ogni spiegazione sui nostri vitelli chianini.
Per informazioni relative ai prezzi delle cassette e per qualsiasi altra necessità rimango a disposizione al numero 339/6145321 o all'indirizzo gas@forteto.it
Francesco
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.mariocurini.com
Gabridono
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2179
Reputazione : 3
grado : : 3182
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Il forteto   Mar Ott 26 2010, 15:35

Ho inviato una mail per chiedere se la pappa dei vitelli è bio e come vengono curati. Aspetto la risposta.

Buongiorno. Sono la referente per le carni del Gaspaccio di Firenze a cui avete mandato la vostra presentazione. Conosco bene la vostra realtà e le attività che svolgete ed ho solo due domande da fare: la vostra carne ha anche la certificazione biologica? O, anche se non la dovesse avere, i mangimi sia naturali che integrativi che vengono dati agli animali lo sono? E come vengono curati gli animali che si ammalano? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gabridono
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2179
Reputazione : 3
grado : : 3182
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioTitolo: Re: Il forteto   Sab Ott 30 2010, 13:09

ed ecco la risposta

entile Gabriella,
sono Mauro Vannucchi, il responsabile dell'allevamento di bovini di razza chianina. Francesco mi ha girato la sua e-mail, rispondo molto volentieri alle sue domande. La nostra carne non ha certificazione biologica, i mangimi ed i fieni impiegati per l'alimentazione non hanno certificazione biologica (noi siamo in un regime di agricoltura a lotta integrata) e quando gli animali si ammalano vengono curati con la medicina allopatica.
Detto ciò le sottopongo alcune riflessioni che noi abbiamo fatto nel corso della nostra trentennale attività di allevatori.
La nostra azienda è stata per un periodo condotta e certificata "biologica"; potevamo acquistare "soia bio" (prodotta e certificata da Monsanto), potevamo, per certe quantità di mangimi, andare in deroga al regolamento, in caso di malattie del bestiame che non si risolvevano con la fitoterapia o l'omeopatia (molto spesso) potevamo tranquillamente ricorrere alla medicina allopatica.
La nostra amara constatazione, almeno nell'esperienza fatta nel nostro allevamento, è che il "biologico" fosse molto nelle carte e poco nella realtà.
Ci sono, Gabriella, degli aspetti dell'allevamento che io considero di fondamentale importanza per la produzione di carni realmente sane. In azienda ci sono le "fattrici" (100 circa) che da maggio a novembre vivono al pascolo, i vitelli, che nascono da accoppiamenti naturali con i tori, fino a 7 mesi di età poppano il latte materno, gli alimenti sono prodotti, raccolti e conservati in azienda, durante i mesi invernali i bovini sono ricoverati a stabulazione libera con 15m quadri a capo!
La particolare cura del benessere degli animali si traduce anche in veramente minimi interventi medicinali.
Mi scuso per essermi dilungato nella risposta, ma sono argomenti che mi appassionano e sarei felice di poterli approfondire anche a voce. Il nostro allevamento è sempre aperto per visite anche nei festivi.


riflessione personale: è ovvio che ha ragione e noi lo sappiamo benissimo. la certificazione bio vuol dire e non vuol dire. e' per questo che noi siamo sempre andati a vedere le aziende e conoscere le persone.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ciucciarelli

avatar

Numero di messaggi : 126
Reputazione : 1
grado : : 150
Data d'iscrizione : 22.01.10

MessaggioTitolo: Re: Il forteto   Lun Nov 01 2010, 08:46

E' una risposta piena di buon senso e che denota molta competenza.
Conferma la validità delle scelte delle linee guida del ns.GAS
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Simone
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1316
Età : 40
Reputazione : 0
grado : : 2686
Data d'iscrizione : 12.02.09

MessaggioTitolo: Re: Il forteto   Lun Nov 01 2010, 14:06

Non avevo letto la risposta. veramente bravo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.mariocurini.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il forteto   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il forteto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE :: Comunicazioni ed informazioni utili :: Proposte di nuovi produttori & Referenti-
Andare verso: