IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE

il modo più equo di fare la spesa
 
IndiceIndice  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  Accedi  

*****Consegna 21 novembre: patate, uova, banane e altra frutta, pane, verdure di Alessio, latticini di Camporbiano...*****

###### Ordini aperti: arance, seitan e tofu, latticini, verdura, Mondeggi prodotti erboristici olio e miele, biscotti Scapigliati, olio siciliano (intergas), clementine biosmurra (intergas)...######

Condividere | 
 

 confezionamento formaggi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Alessandra

avatar

Numero di messaggi : 2208
Reputazione : 2
grado : : 3312
Data d'iscrizione : 14.05.09

MessaggioTitolo: confezionamento formaggi   Sab Feb 13 2010, 12:30

Ciao Carlo,
vorrei sapere il tuo parere sul materiale usato per confezionare i formaggi che usa la ditta Bacciotti;
mi pare che l'ultima volta lo abbia preso anche tu;
per il pecorino di cui si toglie la buccia non vedo particolari problemi, ma per quanto riguarda la robiola e la ricotta mi sono sorti dei dubbi dopo i discorsi che hai fatto tu all'ultima riunione;
la carta usata è all'interno con un pellicola trasparente per tentare di rendere più impermiabile il confezionamento (anche se il tutto risulta presto completamente fradicio);
forse anche la ditta stessa ha fatto delle valutazioni in proposito (e Giulia potrebbe domandarglielo), ma la tua opinione potrebbe risultare determinante per suggerire eventualmente delle alternative.
Grazie tante
Alessandra
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente Online
ciucciarelli

avatar

Numero di messaggi : 126
Reputazione : 1
grado : : 150
Data d'iscrizione : 22.01.10

MessaggioTitolo: Re: confezionamento formaggi   Sab Feb 13 2010, 18:57

Cara Alessandra,
il problema della cessione di molecole chimiche dalle pellicole riguarda essenzialmente le pellicole a base di PVC (Polivinilcloruro) dalle quali sostanze grasse o oleose possono staccare molecole di DEHA (di-etil-esil-adipato) un plastificante che dà caratteristiche di flessibilità alla pellicola.

Nelle carte accoppiate con pellicola si usa in genere una pellicola di PE ( Polietilene) sicuramente più idonea ad avvolgere alimenti grassi, comunque anche queste pellicole rilasciano molecole seppur in quantità nettamente inferiore a quelle in PVC. I valori di cessione sono comunque contenuti nei limiti di legge altrimenti queste carte accoppiate non potrebbero essere usate per alimenti.

Il problema è che non c'è alternativa per il confezionamento di alimenti bagnati ( una volta, ai miei tempi, si usava la carta oleata che ora praticamente non esiste più).

Ciò che si può fare è
- accertarsi che la carta sia accoppiata con polietilene e questo dovrebbe essere scritto sulla confezione del pacco di carta
- mantenere l'alimento il meno possibile a contatto con la pellicola. Al termine della fase di trasporto si mette in contenitore di vetro o di ceramica nel frigo.
Per quanto riguarda il pecorino la carta, non accoppiata, è invece adatta essendo anche parzialmente assorbente. Può essere utilizzata anche per la conservazione in frigorifero.

Se vuoi saperne di più ti allego il link di un test.

Ciao. Carlo

http://www.foodplast.com/upload/documents/document13.pdf
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alessandra

avatar

Numero di messaggi : 2208
Reputazione : 2
grado : : 3312
Data d'iscrizione : 14.05.09

MessaggioTitolo: Re: confezionamento formaggi   Dom Feb 14 2010, 13:52

Grazie Carlo,
risposta esauriente e tranquillizzante!
comunque d'ora in poi sposterò la ricotta subito in un contenitore di vetro!!
ciao a presto
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente Online
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: confezionamento formaggi   

Tornare in alto Andare in basso
 
confezionamento formaggi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE :: Varie :: La dura verità-
Andare verso: