IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE

il modo più equo di fare la spesa
 
IndiceIndice  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  Accedi  

*****Consegna 21 novembre: patate, uova, banane e altra frutta, pane, verdure di Alessio, latticini di Camporbiano...*****

###### Ordini aperti: arance, seitan e tofu, latticini, verdura, Mondeggi prodotti erboristici olio e miele, biscotti Scapigliati, olio siciliano (intergas), clementine biosmurra (intergas)...######

Condividere | 
 

 colore nero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: colore nero   Gio Feb 11 2010, 08:45

Ho sentito dire che il colore nero è altamente inquinante. E' vero? Vale per tutti i colori scuri?
Fa male alla salute vestirsi di nero?
grazie
simona
Tornare in alto Andare in basso
Simone
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1316
Età : 40
Reputazione : 0
grado : : 2686
Data d'iscrizione : 12.02.09

MessaggioTitolo: Re: colore nero   Gio Feb 11 2010, 13:05

PORTA SFIGA !!!!! lol!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.mariocurini.com
ciucciarelli

avatar

Numero di messaggi : 126
Reputazione : 1
grado : : 150
Data d'iscrizione : 22.01.10

MessaggioTitolo: Re: colore nero   Ven Feb 12 2010, 22:03

Per la tintura di colore nero, per capelli o per tessuti, si usa la parafenilendiamina , sostanza altamente allergizzante specialmente per contatto cutaneo. Dal momento che tutti i coloranti dei tessuti vengono ceduti alla pelle è possibile, per le persone costituzionalmente predisposte, sviluppare una allergia cutanea che si manifesta solitamente con orticaria: pelle arrossata, rilevata, pruriginosa.
Anche il colore blu causa spesso gli stessi disturbi per la presenza di cobalto nella tintura.
Per evidenziare la cessione di tinture dai tessuti alla pelle è sufficiente, dopo aver indossato per una giornata un tessuto colorato a contatto con la pelle, strofinare sulla pelle un batuffolo di cotone imbevuto di alcool.

Dal punto di vista della salute l'ideale è indossare a diretto contatto della pelle tessuti di cotone bianco.
Però ogni tanto un po' di nero ci vuole.

Saluti.
Carlo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: Re: colore nero   Lun Feb 15 2010, 07:09

Scusa Carlo,
ma per quanto riguarda l'ambiente, è più inquinante, ha più impatto ambientale la tintura del nero che altri colori, oppure si equivalgono tutti i colori?
buonagiornata
simona
Tornare in alto Andare in basso
ciucciarelli

avatar

Numero di messaggi : 126
Reputazione : 1
grado : : 150
Data d'iscrizione : 22.01.10

MessaggioTitolo: Re: colore nero   Lun Feb 15 2010, 07:56

L'impatto ambientale è essenzialmente relativo alla salute dell'uomo e degli animali in quanto moltissimi coloranti hanno caratteristiche chimiche di tossicità. Già da circa 10 - 15 anni sono stati proibite le amine aromatiche usate come coloranti per l'industria tessile in quanto dimostrate cancerogene, particolarmente per il cancro della vescica.
Anche nell'industria dei colori da stampa non si possono più usare in Europa e Negli Stati Uniti inchiostri contenenti amine aromatiche o comunque sostanze cancerogene.
Tuttavia periodicamente si scopre che vengono importati dalla Cina libri o giornali stampati con inchiostri proibiti in Europa.
Lo stesso vale per i colori usati nella produzione di giocattoli per l'infanzia.
Pochi anni fa, 3-4, sono stati ritirate dal mercato alimentare in Italia milioni di confezioni di sughi pronti, prodotti dalle marche più note e pubblicizzate che contenevano un colorante rosso, una amina aromatica, cancerogeno certo proibito in Italia da molti anni, che le primarie ditte avevano acquistato in Cina a bassissimo costo.
Lo stesso colorante era stato utilizzato per colorare le pseudopatatine fritte Pringles al peperoncino che sono state prontamente ritirate dagli scaffali.
Il nero non è che sia più inquinante degli altri colori anche se nell'industria viene utilizzato il Nerofumo, residuo della produzione di carbon coKe, anch'esso cancerogeno, oggi utilizzato prevalentemente nella produzione di pneumatici e pochi altri manufatti industriali.

Cosa possiamo fare per non farci male?
- Privilegiare l'uso di tessuti colorati con tecniche naturali, estratti vegetali, molto costosi.
- Rinunciare ad un bell'aspetto con colori vivi degli alimenti; hai notato quanto è difficile togliere il colore rosso da salviette da tavola macchiate
con sughi fatti con pomodori pelati di origine industriale?
Sai che alcuni grandi pastifici industriali colorano anche la pasta di grano duro, non all'uovo, con colorante giallo?
Il pubblico, che di solito è molto disinformato, la gradisce molto di più rispetto a quella opaca grigiastra confezionata senza additivi.
- Utilizzare materie prime alimentari biologiche trasformandole in proprio.

E' chiaro a cosa serve il Biologico?

A presto.
Ciao
Carlo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ospite
Ospite
avatar


MessaggioTitolo: chiaro!   Lun Feb 15 2010, 08:09

Grazie mille, molto chiaro e formativo oggi diffondo il messaggio alle 3 figlie ed essendo enunciato così bene sarà una bella lezione per tutti.
ciao
simona
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: colore nero   

Tornare in alto Andare in basso
 
colore nero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Drago nero
» Di che colore sono gli occhi di Sebastian?
» Il daino nero - Fauno
» Sentiero nero (Asa Larsson)
» Su un cavallo nero come la notte...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL FORUM DI GASPACCIO AL PIGNONE :: Varie :: La dura verità-
Andare verso: